Vetri senza aloni con l’osmosi

C’era una volta la massaia. La vedevi strofinare i vetri con la carta dei quotidiani per togliere gli aloni e l’unto dalle finestre. Oggi una varietà infinita di detergenti, smacchianti, brillantanti, sgrassanti, anti-polvere e anti-pioggia ha sostituito la tanto economica carta di giornale. La crisi della stampa però non c’entra.
Il punto è che siamo sempre alla ricerca del prodotto “magico”, “miracoloso”, l’ultimo preparato che possa davvero far risplendere i vetri con poche semplici passate. Missione impossibile. Perché il mercato non smetterà mai di proporre novità.

Eppure esiste un metodo per pulire vetri e vetrate ancora relativamente poco conosciuto che consente di bypassare detergenti, sostanze chimiche e marchi più o meno famosi. La depurazione dell’acqua con l’osmosi inversa permette, attraverso filtri a membrane e carboni attivi, di ottenere un’acqua priva di sali, minerali, e sopratutto calcare. Ciò significa che si tratta di un’acqua che non lascia aloni.

Immagina di lavare una vetrina di un negozio, esposta all’inquinamento e alla polvere, solo con acqua e di ottenere un risultato perfetto in tempi rapidi. Forse non lo sapevi, ma con l’osmosi inversa puoi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *